FERRAGOSTO, UN TUFFO NELLE CITTA’ D’ARTE

di Isa Grassano

Ferragosto in giro per le città d’arte in Europa? Non dimenticate di mettere un costume in valigia. Un po’ ovunque, lungo le rive dei laghi e dei fiumi, ci sono strutture balneari (spesso firmate dai più prestigiosi studi di architettura) o spiagge artificiali, per prendere il sole e divertirsi, leggere o dedicarsi allo sport e tutto come se si fosse in riva al mare. Non mancano trampolini, ombrelloni, sdraio, aperitivi, giochi d’acqua, buon cibo e tanta musica. Così tra un monumento e un palazzo, tra la visita a una chiesa e una sosta al museo, ritagliatevi del tempo per fare un tuffo e abbronzarvi. Ecco 5 lidi metropolitani e alla moda.

 

FERRAGOSTO, UN TUFFO NELLE CITTA’ D’ARTE – Praga

Sabbia fine tra le dita del piede, un prosecco freddo e il gorgogliare dell’acqua davanti alla sdraio: è così che i giorni di solleone si vivono a Praga. Dopo aver girato per le strade dek centro storico, patrimonio Unesco, raggiungete le rive del Vltava. Qui è allestita una spiaggia, la Zlutelasne (www.zlutelazne.cz), ovvero “acque gialle”, sulla riva orientale della Moldava. Ci sono tavolini e ombrelloni in legno e palma, aree sport per fare beach volley, una rete calcio per tre-su-tre, un muro alpinistico, le tavole di ping-pong, ed un’area di pétanque. Ancora numerosi pedalò per navigare il fiume e una piscina.

 

FERRAGOSTO, UN TUFFO NELLE CITTA’ D’ARTE – Zurigo

Avete scelto Zurigo? Spettacolare è il Seebad Enge, con un’area riservata solo alle donne e una mista (Collocata in acqua, la struttura si raggiunge attraverso una passerella lunga 30 metri). Da qui si gode di un panorama unico sul lago cittadino e sui paesi che vi si affacciano e le Alpi che svettano all’orizzonte. Inoltre, per rilassarvi ulteriormente potrete seguire le lezioni di meditazione, organizzate sia al mattino che in serata, oppure fare una sauna.

 

Blijburg aan Zee AMSTERDAM

Trascorrerete qualche giorno ad Amsterdam? Blijburg aan Zee, nella parte orientale del nuovo quartiere Ijburg, è una spiaggia molto amata, con un tocco bohemien. La sera non è raro ballare illuminati dai falò sulle note di un Dj a mixare i successi del momento o di gruppi musicali.

 

Island Brygge – COPENAGHEN

Per imitare la Sirenetta di Copenaghen, fate una sosta al complesso di Island Brygge, il primo bagno nel porto creato nel cuore della città danese. Progetto dell’archistar Bjarke Ingels è dotato di una piscina di 75 metri. Da non perdere un tuffo in questo bagno cittadino che combina al meglio un’esperienza balneare a 5 stelle con la vibrante energia della capitale.

 

Les Bains

Infine, se pensate a Bruxelles solo come la sede del Parlamento Europeo e luogo di passaggio per i politici, è il momento di cambiare idea. La capitale belga si presenta a più vocazioni, internazionale e creativa, e sotto il solleone dà il meglio di sé con una mega spiaggia che riporta con la mente ad un paradiso esotico. Si chiama Les Bains (www.bruxelleslesbains.be) ed è sul canale di Willebroeck, in pieno centro, con sabbia chiara e fine e il profumo delle palme di cocco. Tra i must i giochi di animazione e punti “golosi” con fiumi di birra belga da sorseggiare ascoltando musica.

 

Precedente Valentina Parisse, a 18 anni sono partita per il Canada Successivo I nuovi hotel riservati al gentil sesso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.