Idee per l’addio al nubilato

di Isabella Calbi

Idee per l’addio al nubilato

Chissà cosa hanno organizzato le amiche di Meghan Markle per festeggiare l’addio al nubilato prima delle sue nozze con il principe Harry. Considerato quanto la novella sposa spenderà per il grande giorno del sì, anche la festa pre matrimonio sarà stata sfarzosa. Se le vostre tasche non lo permettono ma volete lo stesso stupire la vostra amica che sta per coronare il suo sogno d’amore, organizzate un “addio al suo essere single” in camper. A suggerirlo è  Yescapa , la  piattaforma di camper-sharing tra privati   che propone una soluzione chiavi in mano per un  viaggio itinerante in totale libertà  e sicurezza. Il camper permette, infatti, di viaggiare in autonomia, organizzando una vacanza su misura anche all’ultimo minuto, e di inoltrarsi anche in territori meno frequentati: basta cercare le aree di sosta dedicate, come un campeggio o magari un  glamping ,  proprio come faranno gli sposini d’Inghilterra per la loro luna di miele.
Yescapa  mette a disposizione un’ampia gamma di veicoli, ideali per qualunque addio al nubilato in compagnia delle damigelle, come il furgoncino Volkswagen, un po’ stile retrò e le dimensioni ridotte.

Idee per l’addio al nubilato

Dove andare? Se la vostra amica ancora nubile non riesce proprio a rinunciare al romanticismo, si può optare per l’atmosfera lacustre e fiabesca dei paesaggi veneti. Si parte da Verona, la città di Romeo e Giulietta e Patrimonio dell’Unesco, dove passeggiare lungo l’Adige e salire fino a Castel San Pietro per godere di una vista indimenticabile. Prossima tappa Sirmione sulle sponde del  Lago di Garda: Catullo la definì “la perla delle isole e delle penisole” e di questa terra scrissero tanti scrittori tra cui Stendhal, Lawrence e Goethe. Oltre a essere un centro termale di eccellenza internazionale (vale la pena fare una sosta per regalarsi e regalare alla sposa un trattamento di bellezza) per le note proprietà curative della sua acqua, quest’area è ricca di bellezze artistiche e naturali da scoprire anche solo in una giornata. In serata, proseguite verso  Borghetto sul Mincio, un antico borgo di mulini che sorge sulle rive del fiume. Qui regnano il silenzio e la pace data dalla natura circostante. Una volta parcheggiato il camper, godetevi una passeggiata per il paesino e regalatevi una notte magica magari dormendo proprio all’interno di un mulino.

La sposa è una buona forchetta? Per lei e per voi che l’accompagnate, un itinerario a sfondo enogastronomico alla scoperta delle prelibatezze dell’Emilia Romagna.  Yescapa suggerisce di salire sul camper a Bologna: dopo una passeggiata sotto i portici della Dotta, merenda con pane e Mortadella Bologna IGP, ottima da gustare anche come ripieno dei tortellini. Con il camper, basta un’ora per raggiungere  Ferrara, città inserita nella lista dei patrimoni dell’Umanità. Dopo la visita al castello estense, bisogna concedersi un pranzo a base di Cappellacci, ripieni con zucca, formaggio e noce moscata. Senza esagerare, altrimenti poi gli abiti per il giorno della festa nuziale rischiano di stare stretti.

Per l’ultima tappa, non può mancare una serata a Rimini, dove la movida della Riviera Romagnola sarà ancora più divertente dopo aver gustato una piadina Romagnola IGP con Squacquerone di Romagna DOP.

Idee per l’addio al nubilato

Se la sposa non sa che cosa sono le vertigini ed è un’instancabile sportiva, la proposta di Yescapa è un addio al nubilato all’insegna  dell’adrenalina in Basilicata: destinazione Pietrapertosa e Castelmezzano, due dei borghi inseriti tra quelli più belli d’Italia. Dopo una passeggiata tra le abitazioni incastonate tra le rocce, preparatevi a viverel’emozione di volare tra le Dolomiti Lucane con il Volo dell’Angelo (www.volodellangelo.com). Si può fare in coppia, così magari la sposa potrà librarsi in cielo insieme alla sua testimone di nozze o alla sua amica del cuore. Se non cambia idea sullo sposarsi mentre è in aria alla velocità di 110 chilometri orari, allora di sicuro anche il suo sarà un matrimonio da favola regale.

 

Precedente Hvar la Madeira dell’Adriatico Successivo Tra la street art in Molise a Civitacampomarano

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.