IL REGALO DI NATALE PER L’AMICA DEL CUORE?

IL REGALO DI NATALE PER L’AMICA DEL CUORE?

LO SI SCEGLIE INSIEME AI MERCATINI

 di Isa Grassano

Cosa regalare a Natale alla vostra amica del cuore? Oppure alle vostre amiche con cui siamo più in confidenza? Perché non andare insieme a loro, in giro per mercatini e scegliere, senza rischio di sbagliare, i doni da scambiarsi? In Italia e all’estero ce ne sono davvero tanti e diventano un’occasione per trascorrere un fine settimana tutto “in rosa”…tra i regali e lo scintillio delle decorazioni….Altro che Babbo Natale!!!

Da dove partire? Trento (www.mercatinodinatale.tn.it), quest’anno festeggia 20 anni di Mercatino (fino al 24 dicembre), uno dei più frequentati dell’area alpina e gemellato con Innsbruck: vent’anni di atmosfere uniche che hanno contribuito all’appellativo di città del Natale. L’offerta in ben 68 casette spazia dai tradizionali decori natalizi, bocce in vetro decorato, angioletti forgiati dalla pietra, composizioni di fiori, candele, fino alle più svariate idee regalo: prodotti in lana e feltro, oggetti d’arredo, miele e spezie.
 La novità è rappresentata da sei nuove casette, dedicate alla frutta secca, alla grappa di infinite varietà, liquori e confetture, alle candele artigianali, oli essenziali e diffusori e al sapone  vegetale.

Non manca la possibilità di acquisti gastronomici e di gustare appieno ciò che offre la tradizione culinaria trentina: dallo Strudel al Tortel di patate, dalla polenta agli Strauben.

Trento

Se siete attente all’ecologia, fate tappa in Alto Adige/Südtirol(www.suedtirol.info/mercatini), dove tutto è nel segno del “green”. Il regolamento prevede un decalogo di sostenibilità per evitare sprechi, rumori e trasporti. Casette e stand solo in legno con decorazioni naturali (rami o ghirlande d’abete). Le musiche e i canti natalizi sono trasmessi ad un volume gradevole per evitare l’inquinamento acustico. A Bolzano (www.mercatinodinatalebz.it) spicca l’artigianato. I maestri altoatesini ogni giorno in piazza Walter lavorano in diretta alla produzione di decorazioni natalizie: pittura di oggetti vetro, ceramica, intaglio del legno. Fate una sosta presso le “Kugln Terme” grandi  sfere natalizie, novità gastronomica delle Terme Merano (www.meranodintorni.com). Sono sei e ognuna di colore diverso: rosso, giallo, blu, verde, argento e rosa che fungono da eleganti punti di ristoro, veri e propri ristorantini dove ordinare, su prenotazione, piatti caldi à la carte.

Merano

A Bologna potete vivere l’’atmosfera genuina ed autentica nel mercato di Santa Lucia (www.bolognawelcome.it), sotto il portico della Chiesa dei Servi in Strada Maggiore (fino al 26 dicembre), una delle fiere più antiche, oppure in Piazza Re Enzo gironzolare tra le bancarelle del mercato natalizio del commercio equo e solidale.

Bologna, mercatino di Santa Lucia

A Roma (www.turismoroma.it), nello scenario incantato di Piazza Navona (e nelle vicine via dei Coronari, via dell’Orso e a Sant’Eustachio), si tiene uno dei più famosi mercatini. Tutto ruota attorno alla Fontana dei Quattro Fiumi di Gian Lorenzo Bernini e tra gli antichi palazzi.

Ogni giorno potete incontrare anche artisti itineranti, giocolieri, saltimbanchi, ritrattisti, mentre per tornare bambini si può salire su una grande giostra di cavalli e girare lentamente sulle note dei celebri e romantici canti di Natale. Inoltre, da non perdere i concerti all’aperto che ripropongono i classici del repertorio della musica sacra e gospel.

E se vi trovate a Roma per Santa Lucia, da non perdere la serata promossa dall’Ambasciata di Svezia per celebrare una Santa che in Svezia è molto popolare.

I canti, le candele e un aperitivo natalizio, faranno da cornice alla serata che si terrà il 12 dicembre alle ore 19.30 in Piazza di Pietra a Roma. Davanti alle colonne illuminate del Tempio di Adriano il coro di Nordiska musikgymnasiet di Stoccolma si esibirà eseguendo canti natalizi svedesi.  Per tutti una degustazione del “glögg”, la famosa bibita calda speziata,  i gustosi biscotti “pepparkakor” e le brioche allo zafferano “lussekatter”.

Saffransbullar and pepparkakor

E all’estero? Un’idea è Londra(www.visitlondon.com). La magia delle luminarie natalizie ad Oxford Street nel West End, i tradizionali mercatini di Natale a Covent Garden per originali idee regalo sono solo alcune delle attività natalizie che prevede il fittissimo programma della capitale britannica. Se cercate regali gourmet o decorazioni particolari le mete ideale sono il Cologne Christmas Market con oltre 60 chalet in legno che propongono artigianato e delizie tipicamente tedesche, il Real Food Christmas Market del Southbank con leccornie per palati di ogni genere, ed il Greenwich Christmas Market per opere d’arte.

Natale a Londra

Nella città di Mozart, Salisburgo, il più storico mercatino è quello del Bambin Gesù (www.christkindlmarkt.co.at) nelle piazze Domplatz e Residenzplatz (aperto fino al 26 dicembre). La visita coinvolge tutti i sensi: l’olfatto per il profumo dei dolci; il gusto per gli assaggi di frittelle di mele, caldarroste e mandorle tostate, punch e vin brulé.

Salisburgo

E per saperne di più, consultate la prima “Guida ai mercatini di Natale” di Ughetta Lacatena e Davide Moroni (16,90 € Morellini). Da Londra a Merano, da Strasburgo a Praga, offre una panoramica sul boom dei mercatini natalizi. Oltre 40 località con le loro storie e le loro tradizioni, i prodotti dell’artigianato e le delikatessen, orari e calendario. Inoltre, informazioni turistiche, attrazioni culturali e una scelta di hotel e ristoranti low cost.

Precedente A cena con lo scrittore Successivo Una bella idea regalo di Natale...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.