L’allenamento? Lo facciamo sul terrazzo

L’allenamento? Lo facciamo sul terrazzo

di Maria Grossi

Alzi la mano chi non sta sognando, in questo periodo, di poter tornare a viaggiare e concedersi una bella corsa su una spiaggia, o una lunga passeggiata in montagna, per stare all’aria aperta e in forma. Nel mentre, però non dobbiamo fermarci e quindi, soprattutto per chi è in zona rossa o arancione, perché non seguire una lezione di fitness a casa? Le lezioni dal web entrano in salotto, studio, balcone, attraverso un collegamento con la rete. È sufficiente un tappetino e un abbigliamento comodo.

Già durante il primo lockdown, cercando sul web, ho scoperto i seguitissimi allenamenti del fitness coach Marco Caggiati: il più grande sostenitore del volere bene a se stesse. Proprio così: un uomo, che ha ideato due progetti eccezionali, dedicati al mondo femminile.

Marco, che ha anche un master in PNL (programmazione neurolinguistica), è marito e padre di tre ragazze, che ha fatto della soddisfazione femminile la sua missione.

Volontà, costanza e voglia di migliorarsi. Non si tratta di un allenamento qualunque, ma di un triplice allenamento che coinvolge tutto quello che ci può rendere la migliore versione di noi stesse. In fondo siamo quello che pensiamo, siamo quello che mangiamo e siamo quello che facciamo. Perciò, l’allenamento di Marco si basa sull’alimentazione, l’attività fisica e la PNL.

Con gli allenamenti gratuiti di Bella e Informa in trenta minuti – che su Youtube hanno già raggiunto oltre 6 milioni di visualizzazioni e con 183.200 donne su Facebook che si sostengono a vicenda confrontandosi e seguendo i suoi consigli – non ho potuto fare a meno di coinvolgere la mia amica Simona, moglie e mamma di due bambine, che pur essendo sempre di corsa, tra lavoro e famiglia, non ha mai rinunciato allo sport. E così con queste sedute di appena una mezz’oretta, equilibrate ed efficaci, si riesce a scegliere il momento più indicato per noi, mantenendo la costanza nel tempo. Tutto sta cominciare e non lasciarsi vincere dalla pigrizia. Già dopo i primi giorni si sentono i benefici e quindi si è spinti a proseguire nel programma. Personalmente sono proprio soddisfatta.

Per essere seguita in modo ancora più puntuale e su misura, ho scaricato la app “Bella e in forma per sempre” con allenamenti personalizzati divisi nei diversi giorni della settimana, consigli pratici, esercizi mirati, compiti e spunti sull’alimentazione, video di respirazione e programmazione neurolinguistica.

Seguendo Marco ho, poi, scoperto un’altra bellissima iniziativa: il team di “Bella e in Forma in 30 minuti” ha unito l’utile… all’utilissimo. Sono nati così i completi per l’allenamento “Me First”: canotte e leggings morbidi e confortevoli, il cui ricavato andrà completamente in beneficenza. Perché non approfittarne nel mese dedicato alla donna per regalarsene uno o regalarlo alla nostra migliore amica? Il ricavato della vendita sarà destinato a R.I.T.A. “Il bello della malattia”, associazione di volontariato che si occupa di dare sostegno a malati e parenti che stanno vivendo momenti di difficoltà. In questo modo si aiuta il progetto specifico Medici In Camper che porterà supporto medico direttamente a chi ne ha bisogno.

Info: https://www.bellaeinformain30minuti.it/

 

 

Precedente Antonio Martino, capsule collection ispirata a Roma Successivo Dantedì, a Ravenna nel nome del Sommo Poeta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.