Sei mai stata sulla luna?

di Lucrezia Argentiero

Sei mai stata sulla luna?

Noi di Amichesiparte sì ed abbiamo avuto la fortuna di incontrare il cast all’anteprima a Bologna.

Il film è una commedia sentimentale ed ironica sospesa tra città e campagna. In questi giorni è nelle sale (distribuito da 01 Distribution) e vi consigliamo di non perderlo, soprattutto se siete sognatrici come noi.

Tra i protagonisti di Sei mai stata sulla luna?, la simpatica Sabrina Impacciatore che interpreta Mara, il personaggio, forse, più romantico.

Sei mai stata sulla luna?
Sei mai stata sulla luna?

Sabrina, raccontaci chi sei?
Mara è una grande sognatrice, ha come film di riferimento “Colazione da Tiffany” e vive sognando di incontrare il Grande Amore, quello che possa durare per sempre.
Poiché è convinta che l’amore abbia bisogno di mistero, lo cerca strenuamente in Internet, malgrado le continue disillusioni di incontri sbagliati. Si veste e si agghinda sempre come se ogni incontro fosse quello della vita, ed esce di nascosto dalla finestra come la sua eroina Holly in “Colazione da Tiffany”, anche per nascondere al fratello geloso – interpretato da Sergio Rubini – i suoi appuntamenti segreti. Mara è molto ingenua, un po’ scollata dalla realtà, affettivamente insicura e tendente al vittimismo. Mi piace tantissimo l’idea che esistano personaggi con il candore che è un valore che si è perso nell’epoca contemporanea. Viene quasi considerato un disvalore e tutti devono essere cinici disincantati. Devono essere tutti performativi e quindi la riscoperta. Poter rappresentare un personaggio che è candido, innocente, anche un po’ inadeguato, per me è stata una possibilità bellissima. Poi l’incontro con Guia (la bella Liz Solari, ndr), farà il resto. Mara si affiderà totalmente ai suoi consigli di ragazza smaliziata e sicura di sé. E forse è proprio grazie a questo incontro che comincerà a guardare il mondo intorno con occhi diversi…

Hai una preferenza fra gli altri personaggi del film?
Quando ho visto per la prima volta il film Sei mai stata sulla luna? sono rimasta sorpresa dal personaggio interpretato da Sergio Rubini che sulla carta sembrava ridotto e invece è fiorito veramente grazie alla sua umanità e lascia una traccia sempre poetica. C’ è comunque una coralità. Ognuno ha aggiunto qualcosa di personale ai personaggi che erano già ben indicati sulla carta da Paolo Genovese e dagli sceneggiatori. Però ognuno di noi ha messo tanto è stato un gioco di squadra molto armonioso, un piccolo concerto dove mi sembra che ci sia tanta sintonia. Anche Emilio Solfrizzi a me m’incanta in questo ruolo con quelle camicie assurde. È supercomico, spiritosissimo e allo stesso tempo tira fuori una tenerezza e un’umanità fuori dal comune. I maschi mi hanno sorpreso più delle femmine perché sono più femminili del solito. In questo film i ruoli maschili sono più femminili. Sono dolci e teneri e quindi in qualche modo mi colpiscono. Ovviamente senza nulla togliere all’interpretazione di Giulia Michelini che da tantissima dolcezza al suo ruolo e a Liz che è un sole sullo schermo. Inoltre sempre galante Raoul Bova. Infine, una nota per Sergio, con il quale desideravo lavorare da tanto tempo e non mi sbagliavo; tra noi c’è stata una sintonia umana e artistica che è stato uno dei doni più belli di questo film.

Sei mai stata sulla luna?
Sei mai stata sulla luna?

Un aneddoto divertente che hai vissuto durante le riprese?
Penso che questo sia stato un set tra i più divertenti che mi siano capitati, tutti erano molto spiritosi, da Paolo (Genovese), al direttore della fotografia (Fabrizio Lucci, praticamente un comico), per continuare con Neri, Emilio, Sergio, Pietro, Dino e Rolando. Tutti insieme sparavano battute e gag come davanti al bar dello sport. Mi viene in mente un piccolo retroscena: prima di girare la sequenza in cui lancio un bicchiere di cocktail in faccia ad Emilio, di nascosto da lui, per amor di gag, ho scelto il bicchiere più grande che si potesse avere e ho costretto l’attrezzista di scena a riempirlo fino all’orlo. La scena è venuta benissimo, e non dimenticherò mai l’espressione di Emilio quando gli è arrivato tutto quell’alcol in faccia…

Precedente Aurore boreali: inseguiamo la scia... Successivo Giusy Versace...check in vip

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.