Spiagge per le amiche

Spiagge per le amiche

di Isa Grassano

Basta con le spiagge affollate, dove occorre sgomitare per trovare un posto al sole. Noi di Amichesiparte abbiamo scovato per voi le spiagge più belle, da raggiungere a piedi (o in barca), isolate e tranquille, per rilassarsi senza troppa gente intorno e godere di acque cristalline e di un litorale libero.

 

Grosseto – Cala Violina

Sembra di sentire la melodia armoniosa di un violino, quando si calpestano i granelli di sabbia quarzifera. Di qui il nome. Cala Violino è racchiusa tra due promontori, nel Golfo di Follonica. Le acque sono trasparenti, da dare la sensazione di trovarsi ai Caraibi. I fondali di rara bellezza, sono formati da banchi di Posidonia Oceanica e grandi massi di arenaria. Si raggiunge solo a piedi (o in mountain bike), attraverso un sentiero, di circa quattro chilometri, tra macchie selvagge.

 

Spiagge
Spiagge

Ventotene – Parata Grande

Nell’isola delle Sirene, come viene citata nell’Odissea, ci sono diverse spiagge minuscole e isolate, selvagge e primitive. Molte hanno la sabbia scura per via dell’origine vulcanica. Fuori dal centro abitato, nella parte nord occidentale, si trova Parata Grande. Vi si arriva tramite un centinaio di scalini, in mezzo alla macchia mediterranea. Anche Punta Eolo, a nord dell’isola, è un’altra spiaggia nascosta che con i suoi scogli piatti regala emozioni.

 

Gaeta – Spiaggia di Fontania

Piccola ma ricca di storia. La spiaggia di Fontania conserva ancora oggi i resti di una grandiosa villa romana del I secolo d.C. Alle spalle dell’insenatura sabbiosa ci sono diverse grotte con vani coperti da volte a botte. A poca distanza c’è lo scoglio della “nave di Serapo”, una meta ideale per le immersioni, soprattutto per i subacquei alle prime armi (grazie alla profondità di pochi metri) e per gli appassionati di fotografia naturalistica.

 

Massa Lubrense – Baia di Ieranto

Per chi è very active e ama scovare posticini sconosciuti, la Baia di Ieranto, situata nella Riserva marina di Punta Campanella, è la destinazione da non perdere. Una splendida caletta, sovrastata da aspre scogliere rocciose e da cui si gode della vista sui faraglioni di Capri. Si raggiunge con un emozionante trekking, per 2 chilometri, tra lecci e carrubi, mirto e ginestra e offre una splendida vista sul golfo di Salerno.

 

Spiagge - Maratea
Spiagge – Maratea

Maratea – Cala Jannita

Cala Jannita è detta anche spiaggia Nera per la caratteristica nuance della sua sabbia. Si apre di fronte all’isola di Santo Janni, avvolta in una fitta vegetazione. Incastonata in una zona tra le più incontaminate del territorio di Maratea, la spiaggia affaccia su un mare turchese e cristallino. La si trova in fondo ad un sentiero che si snoda lungo voragini naturali e costoni rocciosi.

 

 

 

Precedente Lorella Cuccarini in viaggio con noi! Successivo App per viaggiare

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.