Weekend fuori porta

di Lucrezia Argentiero

È arrivato il mese più pazzo dell’anno e con lui i soliti alti e bassi climatici. A riportare il sereno ci pensa la mimosa che, con il suo inconfondibile profumo ed il suo giallo paglierino, smorza il grigiore delle cupe giornate di fine inverno. La primavera è alle porte e si sente già nell’aria, portando con sé la voglia di uscire e ritrovare il contatto con sole e natura. Le temperature diventano più miti e le ore di luce aumentano, allora perché non regalarsi un rilassante, rigenerante o culturale weekend?

Eccovi qualche suggerimento per un Weekend fuori porta

———————————–

A PARIGI NELLA SETTIMANA DEL DISEGNO!

Dal 22 al 27 Marzo durante il Salon du Dessin

Sunrise in Paris, with the Eiffel Tower

Parigi è da sempre la meta ideale per appassionati d’arte, pittori e disegnatori, ma il weekend del 25 e 26 Marzo offre ulteriori opportunità grazie al 26° Salon du Dessin, con oltre 1.000 opere su carta (ma non solo) esposte nel palazzo della Borsa e decine di eventi e aperture straordinarie.

Salon du Dessin Parigi

Le opere esposte da 39 gallerie internazionali permettono al visitatore di spaziare dal segno grafico più antico a quello contemporaneo. In città si potranno ammirare i disegni della collezione Hermès, in mostra nella storica sede di rue du Faubourg Saint Honoré A 50 Km da Parigi una gita al castello di Chantilly (raggiungibile con la RER) per la mostra “Bellini, Michelangelo, Parmigianino: lo sbocciare del Rinascimento” potrà essere l’occasione giusta per una pausa golosa con la famosa crema che prende il nome dalla cittadina.

Per info e prenotazioni:

salondudessin.com

———————————–

AD ISCHIA TRA SOLE, MARE E…TREKKING per un Weekend fuori porta

Ischia per un weekend fuori porta

L’isola campana è il posto ideale per ricaricarsi e scrollarsi di dosso il grigio dell’inverno.

Nota principalmente per le sue stazioni termali naturali e il mare cristallino, Ischia offre anche interessanti itinerari naturalistici, in grado di conquistare gli appassionati di trekking, qualsiasi sia il loro grado di allenamento. Un weekend sullisola saprà, dunque, coniugare la voglia di muoversi e di stare a contatto con la natura, magari facendo lunghe passeggiate nella giornata di sabato, e il desiderio di benessere e relax, concedendosi una domenica tra terme e trattamenti.

Se non siete molto allenati, Isoladischia.com consiglia una giornata sul monte Epomeo in asinello. Con i suoi 789 metri, l’Epomeo è la cima più alta dell’isola e la si può raggiungere solo a piedi o in sella a cavalli o asinelli. Si parte da Serrara Fontana, per un percorso che sarà un vero e proprio viaggio tra i profumi delle piante locali, tra finocchietto selvatico, gialle ginestre ed erba cipollina.

Ischia per un weekend fuori porta

Se, invece, le salite ripide e i sentieri impervi non vi spaventano, mettetevi alla prova con i sentieri tra i pizzi Bianchi. Queste rocce bianche sono un vero e proprio prodigio della natura, levigate dal vento dominano tutta l’isola. Vi si accede da Noia, una frazione di Serrara Fontana. Una volta arrivati in prossimità, la vegetazione cambia completamente, con una forte presenza di agave che cresce lungo i fianchi affacciandosi sui dirupi.

E dopo aver passato il sabato tra sentieri e salite vi meritate una domenica di totale relax. Lasciatevi coccolare dalle acque termali, magari facendo anche qualche massaggio o trattamento di bellezza. Molti hotel di Ischia hanno al loro interno veri e propri centri benessere e piscine termali naturali. Sul sito è presente anche una sezione con un elenco di strutture presso le quali alloggiare, suddivise per categorie e ideali per tutte le tasche.

Per info e prenotazioni:

isoladischia.com

———————————–

IN SLOVENIA, A PORTOROSE E PIRANO PER RIGENERARSI con un Weekend fuori porta

grand hotel bernardin paradise spa

Portorose e Pirano sono la meta perfetta per godersi un rigenerante weekend primaverile dedicato al wellness e Pasqua è un’ottima occasione per scoprire questa parte della Slovenia benedetta da un clima mite tutto l’anno che le regala rigogliosi giardini, cieli tersi e numerose occasioni per stare en plein air. Per passeggiare, andare in bicicletta, fare un po’ di corsa o semplicemente per rilassarsi con in un mano un bicchiere di spumante metodo classico sloveno o uno smoothie 100% green in uno dei numerosi lounge bar pieds dans l’eau.

In questo momento dell’anno la luce è bellissima e l’intensità del blu del mare si lega senza continuità a quello del cielo, rendendo ancora più piacevole la promenade costiera che congiunge Portorose all’incantevole borgo marinaro di Pirano. E proprio nei giorni Pasqua, la passeggiata sarà ancora più bella perché permetterà di godersi il mare pieno di barche, radunate per la tradizionale regata di Pasqua – giunta quest’anno all’edizione numero 24 – che figura tra i più importanti appuntamenti europei della categoria Optimist.

E visto che a Pasqua non si può stare senza cioccolato, a Portorose e Pirano ci si può togliere qualche squisitissimo sfizio. Iniziando dal cioccolato fondente al sale delle saline locali prodotto da una piccola azienda slovena che ha messo a punto una miscela semplicemente straordinaria. Equilibratissima nel gusto che scaturisce dal contrasto tra dolce e salato e dal perfetto grado di solubilità della massa di cacao.

Per info e prenotazioni:

www.lifeclass.net

www.bernardingroup.si

www.hotel-barbara.si

Precedente Terra, acqua e fuoco in un insolito Salento Successivo Il mondo in un borgo

Lascia un commento

*